La vela

10) La vela del vostro paramotore:
A) Si degrada con l'esposizione al sole
B) Non necessita di manutenzione essendo sintetica
C) Perde rapidamente le sue caratteristiche se esposta ai raggi infrarossi

E’ risaputo che la luce ultravioletta emessa dal sole degrada il tessuto dei parapendio. Non
lasciate la vostra vela esposta al sole un momento in più del necessario.

L’umidità è un nemico! Riponete sempre parapendio, selletta e paracadute di riserva in un
luogo asciutto. Non riponete il vostro parapendio fintanto che non sia completamente
asciutto. Una vela umida può essere fatta asciugare su uno stenditoio al riparo dal sole.
Lasciatelo asciugare naturalmente, non utilizzate mai degli asciugacapelli o altro. Anche se
la vela è asciutta, quando possibile lasciate la cerniera dello zaino aperta in modo da
consentire che l’umidità residua evapori. Non immagazzinate il vostro parapendio vicino a
sostanze chimiche come diluenti, vernici o carburanti.

Pulizia

Ogni abrasione o acqua invecchierà il tessuto della vostra vela anche se solo di poco.
Pertanto, vi raccomandiamo che macchie o segni che siano asciugati nel tessuto non siano ripuliti. La vela potrà non sembrare così bella ma certamente durerà più al lungo!

Se proprio ritenete che la vela debba essere pulita, allora usate un panno morbido inumidito con acqua solo su piccole superfici, ricordate che l’area più sensibile della vostra vela è il bordo d’attacco sull’estradosso che non deve in ogni caso essere pulito.
Di infilare il vostro parapendio in una lavabiancheria o di usare un qualunque genere di smacchiatore chimico non pensateci nemmeno!

MAI gonfiare la vela e consentire che crolli indietro al suolo: cercate di effettuare questo movimento il più dolcemente possibile movendovi in direzione della vela appena inizia a scendere.
MAI consentire che la vela vada ad impattare il suolo con il bordo d’attacco!

Questo sottopone forti sollecitazioni alla vela ed alle cuciture e può persino provocare l’esplosione
di un cassone. Quasi tutti i reclami per scuciture o indebolimento del tessuto sono
originati da urti sul bordo d’attacco.

Insetti

Prestate attenzione che nessun insetto sia impacchettato con la vela. Alcuni insetti (ad esempio le cavallette) si decompongono in sostanze acide che possono causare buchi nel tessuto!

Fonte: http://downloads.flyozone.com/pdf/atom_it.pdf

RISPOSTA CORRETTA: A)

Lascia un commento che ci confrontiamo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...